Musei Civici

Loreto Aprutino

Oleoteca Regionale

I macchinari e le produzioni legate alla lavorazione dell'olio d'oliva

L’Oleoteca Regionale - Museo di Storia dell’Arte Olearia d’Abruzzo costituisce un mirabile esempio di incontro tra storia e attualità. L’Oleoteca, infatti, custodisce antichi impianti per la produzione dell’olio, e, al tempo stesso, raccoglie le produzioni regionali di oli extravergine di oliva, Dop, monovarietali e biologici.

L’allestimento, realizzato negli ambienti di un antico frantoio, come testimonia la presenza delle vasche per la decantazione dell’olio, è stato possibile grazie al riutilizzo dei macchinari dimessi dell’oleificio Crosta, un oleificio storico chiuso nel 1996.

Nella prima sala è collocata una macina a mole in pietra, azionata a trazione animale, risalente alla prima metà del 1900, dotata di paletta rimescolatrice per la pasta di olive.

Nella seconda sala è stato collocato un torchio a vite in legno sotto il quale veniva posta la pila di fiscoli alternati alla pasta di olive che, schiacciata con l’ausilio dell’argano in legno, permetteva la fuoriuscita del mosto oleoso dal quale sarebbe stato poi estratto l’olio.

Macchinari più moderni sono le presse idrauliche e le super presse, sistemate al centro della stanza, risalenti alla metà del 1900, costruite dalle Fonderie Campione di Pescara con la consulenza di Corradino D’Ascanio, abruzzese famoso per l’invenzione della Vespa e dell’elicottero. Sotto queste presse erano introdotti i carrelli con le pile di fiscoli e pasta di olive, posizionati intorno al cilindro centrale.

La separazione dell’olio dall’acqua di vegetazione avveniva attraverso il separatore centrifugo visibile nell’angolo della sala.

L’Oleoteca è completata da una sala al piano superiore per il Panel test e da una sala riunioni per le attività di divulgazione dell’olio extravergine di oliva abruzzese.

Legato all’Oleoteca Regionale è il concorso Lorolio, nato nel 2006, in occasione della inaugurazione della struttura, per meglio valorizzare l’importante risorsa regionale.

Nella vetrina alla destra degli inferni sono esposti i primi tre oli classificati nelle quattro categorie di concorso: olio extravergine di oliva, olio extravergine di oliva biologico, olio extravergine di oliva DOP, olio extravergine di oliva monovarietale.

Per concludere la visita vi invitiamo ad un assaggio tecnico dell’olio extravergine di oliva abruzzese.

Sei qui: Home > Musei > Oleoteca Regionale

Indirizzi

Visita solo su prenotazione
Indirizzo e contatti

Via Muraglione
Tel e FAX +39 0858291589
info@museiciviciloretoaprutino.it