Musei Civici

Loreto Aprutino

I Musei Civici

L'elenco dei Musei Civici di Loreto Aprutino

  • Museo Acerbo delle Ceramiche di Castelli
    Il Museo Acerbo è composto da 6 sale espositive, all'interno delle quali si trova la collezione del barone Giacomo Acerbo. La collezione di maioliche è composta da 570 pezzi quasi esclusivamente di produzione castellana databili fra la metà del XVI secolo e il XIX secolo. L'allestimento fu curato dall'architetto Leonardo Palladini e il Museo fu inaugurato nel 1957 nell’edificio che lo ospita ancora oggi.
    [vai alla pagina del museo]
  • Antiquarium "Casamarte"
    L’Antiquarium “Casamarte”, inaugurato nel dicembre 1998, conserva reperti provenienti da ricognizioni e scavi effettuati nel territorio comunale e da una collezione privata messa a disposizione dalla baronessa Maria Beatrice Bassino Casamarte. La Collezione Casamarte si compone di circa 300 pezzi raccolti dal barone Antonio Casamarte a partire dalla fine del 1800, la cui cronologia si colloca fra il periodo preistorico e il periodo altomedievale.
    [vai alla pagina del museo]
  • Museo della Civiltà Contadina
    All'interno dell'ex convento adiacente alla Chiesa di S. Francesco, il museo ripropone suggestivi scorci di vita rurale, mostrando ambienti, abiti, utensili di vita quotidiana appartenenti alle famiglie contadine di un tempo. Attualmente in ristrutturazione.
    [vai alla pagina del museo]
  • Museo dell'Olio
    Il Museo dell’Olio è uno dei Musei Civici di Loreto Aprutino, una struttura inaugurata nel 2005, per riportare in vita un antico frantoio costruito nel 1880. Il frantoio fu fatto costruire da Raffaele Baldini Palladini, proprietario terriero e produttore di olio, che chiese all’amico Francesco Paolo Michetti di realizzare il progetto del suo opificio.
    [vai alla pagina del museo]
  • Oleoteca Regionale
    L’Oleoteca Regionale - Museo di Storia dell’Arte Olearia d’Abruzzo costituisce un mirabile esempio di incontro tra storia e attualità. L’Oleoteca, infatti, custodisce antichi impianti per la produzione dell’olio, e, al tempo stesso, raccoglie le produzioni regionali di oli extravergine di oliva, Dop, monovarietali e biologici.
    [vai alla pagina del museo]

Sei qui: Home > Musei

Regolamento di visita

Scarica il regolamento